Aumentano gli scambi commerciali tra Italia e Brasile

09/05/2018


ANSA informa che, dopo tre anni di rallentamento, gli scambi commerciali tra Brasile e Italia sono tornati a crescere nel 2017, arrivando a 7,5 miliardi di euro, con un aumento del 7% rispetto al 2016.

Secondo i dati del Ministero allo Sviluppo Economico Italiano, questo risultato è stato garantito dall’aumento delle esportazioni verso il Brasile di vino (+62,9%),  per un totale di 26,2 milioni di euro, e di olio di oliva (+16,5%), con 18,8 milioni di euro.

Il Brasile è il principale mercato per le esportazioni dall’Italia nell’America Latina, per un totale di US$ 3,96 miliardi.

Secondo il Ministero dello Sviluppo, Industria e Commercio Estero Brasiliano, il paese ha importato soprattutto reattori nucleari, caldaie e apparecchi meccanici (US$ 1,17 miliardi), prodotti farmaceutici (US$ 345,6 milioni), macchinari elettrici e apparecchi acustici e audiovisivi (US$ 279,2 milioni) e veicoli di terra (US$ 235 milioni).

Dall’altro lato, il Brasile ha venduto US$ 3,56 miliardi in merci all’Italia nel 2017. Tra i prodotti più esportati troviamo i compensati di legno e di altri materiali fibrosi-cellulosi (US$ 588,5 milioni), caffè, tè e spezie (US$ 496,5 milioni), pelli (US$ 342,4 milioni),  ferro e acciai (US$ 334,7 milioni).

Il saldo positivo dell’Italia negli scambi commerciali con il Brasile nell’anno passato è stato di US$ 400 milioni.

43. EsportazioniImportazioniItaliaBrasile

Un altro settore che ha influenzato questa crescita è stato quello dell’agricoltura, che ha generato 36,00 milioni di euro, ha detto la Apex- Brasil (Agenzia Brasiliana di Promozione dell’Esportazione e degli Investimenti). Il Brasile desidera aumentare le sue esportazioni di meloni (30,7%), di mele (20,4%) e di manghi (13,9%), Tale crescita è supportata da una strategia mirata alla diversificazione sia dei mercati sia dei prodotti.

Per ora l’Italia è l’undicesimo mercato per le esportazioni brasiliane e nel settore dell’agricoltura, della pesca e della silvicoltura sono ammontate a 655 milioni. “L’andamento positivo delle relazioni commerciali nel 2017 tra l’Italia e il Brasile conferma ancora una volta l’importante legame che esiste tra i due paesi. In particolare, per il Brasile, insieme ai settori medico­‐sanitario, dell’automotive, delle infrastrutture, dell’oil&gas, l’agroalimentare rappresenta un comparto prioritario e in continua espansione, sia in termini di investimenti che di import-­export” ha commentato Marcia Nejaim, Business Director di Apex-­Brasil.

Fonte: Apex-Brasil e Ansa



TUTTE LE NOTIZIE